La NASA, con i dati raccolti dal telescopio Kepler, ha annunciato la scoperta del primo pianeta extrasolare delle dimensioni della terra nella zona abitabile del suo sistema, che si trova quindi alla giusta distanza dalla propria stella per permettere la presenza di acqua allo stato liquido.

Come il telescopio che lo ha scoperto, é stato chiamato Kepler-186f e ruota insieme ad altri quattro pianeti intorno ad una stella nana più piccola e fredda del sole. Gli scienziati sono riusciti a misurare il raggio del pianeta che é circa 1,5 volte quello della terra.

Nella ricerca di mondi simili al nostro, questo è quello che si avvicina di più.

Kepler-186f probabilmente è un pianeta roccioso simile alla Terra, a Venere e a Marte

Ha detto Thomas Barclay della missione Kepler della NASA.

La miglior tecnologia non é sufficientemente potente da permettere agli studiosi di conoscere le caratteristiche dell’atmosfera del pianeta in quel punto. Però il telescopio Webb (che si trova in costruzione nello spazio) potrebbe raccogliere immagini di pianeti vicini alle stelle nane e studiarne l’atmosfera. Per gli scienziati la scoperta di questo pianeta è come un nuovo inizio, solo il primo passo: vogliamo incontrarne altri.